COME SI DICE OPEN EDUCATION RESOURCES (OER) IN ITALIANO?

Eleonora Pantò
2 min readJun 14, 2021

La definizione

La più recente definizione di OER per UNESCO è la seguente:

Open Educational Resources (OER) are teaching, learning and research materials in any medium — digital or otherwise — that reside in the public domain or have been released under an open license that permits no-cost access, use, adaptation and redistribution by others with no or limited restrictions.
OER form part of ‘Open Solutions’, alongside Free and Open Source software (FOSS), Open Access (OA), Open Data (OD) and crowdsourcing platforms.
https://en.unesco.org/themes/building-knowledge-societies/oer

che tradurrei così…

Le Risorse Educative Aperte (OER) sono materiali per l’insegnamento, l’apprendimento e la ricerca in qualsiasi mezzo — digitale o altro — che risiedono nel pubblico dominio o sono stati rilasciati sotto una licenza aperta che permette l’accesso, l’uso, l’adattamento e la ridistribuzione a costo zero da parte di altri senza restrizioni o con restrizioni limitate.

Le OER fanno parte delle “Soluzioni aperte”, insieme al software libero e open source (FOSS), all’accesso aperto (OA), ai dati aperti (OD) e alle piattaforme di crowdsourcing.

Ma è corretto tradurre OER come Risorse Educative Aperte?

Wikipedia italia

Se cercate su wikipedia in italiano, “Risorse Educative Aperte” verrete re-indirizzati alla pagina “Risorse didattiche aperte” e anche il il logo italiano riportato da wikimedia commons riporta la dicitura “Risorse Didattiche in rete”

Questo mi ha lasciato un po’ perplessa e ho cercato di approfondire.

Le traduzioni ufficiali delle Dichiarazioni

Le traduzioni ufficiali delle Dichiarazioni più importanti sulle OER riportano “Risorse Educative Aperte”

I docenti italiani e la RAI

Anche alcuni importanti docenti universitari parlano di Risorse Educative Aperte sulla RAI come Gino Roncaglia e Mario Pireddu

Open Education Italia

Secondo alcuni esponenti della rete “Open Education Italia” , la traduzione Risorse Educative Aperte è preferibile perché

  • Si parla di didattica in riferimento all’educazione formale e quindi non si applica all’educazione non formale e informale (ad esempio nella formazione aziendale)
  • Anche in altre lingue come lo spagnolo e portoghese, che distinguono educazione e didattica, si preferisce la traduzione “risorse educative”
  • Usare “risorse didattiche” è riduttivo perché fa riferimento all’insegnamento, mentre possono essere intese anche sul versante dell’apprendimento, ad esempio nel caso di un ricercatore che utilizzi OER senza che avvenga alcun tipo di didattica
  • Le traduzioni dei documenti ufficiale usano la dizione “educative” e anche la sigla OER.

Conclusioni

“Risorse Educative Aperte” trova sostegno come traduzione preferibile di “Open Education Resources” ed è sempre possibile usare la sigla OER come avviene anche in altre lingue diverse dall’inglese.

--

--

Eleonora Pantò

building bridge not walls #community #learning #school #mooc @epanto